Viasuisse é la prima azienda del settore privato in svizzera a ottenere il “label del plurilinguismo”

Viasuisse è la prima azienda del settore privato in Svizzera a ricevere il «Label del plurilinguismo» assegnato dal Forum du bilinguisme. Soddisfando i severi criteri richiesti per ottenere la suddetta certificazione, Viasuisse – azienda con sede a Bienne/Biel già detentrice del «Label del bilinguismo» dal 2005 – ha dimostrato che il plurilinguismo tedesco-francese-italiano può essere vissuto e applicato in un contesto geografico bilingue, nel rispetto di ognuna delle lingue e culture che ne fanno parte. La consegna del «Label del plurilingusimo» si è svolta presso la sede aziendale in presenza del direttore Marc Brönnimann nonché delle collaboratrici e dei collaboratori di Viasuisse.

 

Il processo di certificazione che verte sulla pratica del tedesco, del francese e dell’italiano (lingue nazionali ufficiali), contempla quattro principali sezioni d’analisi: visibilità e comunicazione verso l’esterno, assetto e competenze linguistiche del personale, qualità della comunicazione intraziendale e valutazione complessiva dell’applicazione del plurilinguismo in seno alla stessa.

 

Nell’ambito della comunicazione e visibilità esterne – plurilinguismo istituzionale –

Viasuisse offre in ugual misura ai propri clienti e partner esterni prestazioni di servizio nelle tre lingue e si presenta con un’immagine esemplare, testimone di un plurilinguismo vissuto quotidianamente. Le lingue di comunicazione verso l’esterno sono chiaramente il tedesco, il francese e l’italiano.

 

Assetto e competenze linguistiche sia nel reparto amministrativo che nel settore redazionale, Viasuisse offre un mix linguistico ottimale, pienamente conforme ai criteri di certificazione. Attualmente la squadra di Viasuisse conta 22 persone: 10 germanofoni, 6 francofoni e 6 italofoni.
Viasuisse beneficia di un portafoglio linguistico di qualità nelle tre lingue (tedesco, francese e italiano) sia a livello scritto che orale. Occorre sottolineare che al momento del reclutamento del personale, la padronanza e la pratica delle lingue nazionali ufficiali rappresenta un criterio indispensabile per poter soddisfare le richieste della clientela privata e commerciale. Oltre alle facoltà redazionali, ogni collaboratrice/collaboratore deve poter rispondere nella lingua del suo interlocutore / della sua interlocutrice in merito a qualsiasi domanda concernente il traffico in Svizzera.

 

Nell’ambito della qualità della comunicazione intraziendale

le collaboratrici / i collaboratori preferiscono attualmente adattarsi alla lingua del proprio interlocutore / della propria interlocutrice sia nella comunicazione formale che in quella informale. Nonostante il rispetto del prossimo sia un valore altamente apprezzato, il Forum du bilinguisme invita Viasuisse ad applicare un passo alla volta il principio di Bienne «Ognuno nella sua propria lingua». Ciò non soltanto allo scopo di raggiungere un migliore equilibro nella pratica orale delle lingue, bensì anche per dare a tutti l’opportunità d’allenare il proprio orecchio alle lingue partner.

 

Plurilinguismo: parola d’ordine nel rispetto del prossimo
Il Forum du bilinguisme desidera in particolare sottolineare la buona prassi adottata dall’azienda per favorire lo sviluppo del plurilinguismo tedesco-francese-italiano. Il posizionamento plurilingue nei confronti di tutti i gruppi di destinatari, i principi imprenditoriali e l’instancabile impegno profuso a incentivare l’equilibrio e il rispetto per le lingue nazionali in una regione bilingue, fanno di Viasuisse un pioniere e un esempio da imitare.